I metavideo: Dubai’s world drone prix

Il segno dei tempi che cambiano: le futuristiche gare di velocità che fino a pochi anni fa erano  appannaggio solo dei videogiochi diventano realtà: a Dubai si è svolta una delle più grandi gare di droni del mondo, il Dubai’s world drone prix.

Luke Bannister, un quindicenne inglese, si è aggiudicato il primo posto della competizione portandosi a casa un premio di 250.000 dollari, pilotando il suo drone attraverso un tracciato all’aperto. Un casco per la realtà virtuale, collegato alla telecamera del velocissimo mezzo, gli ha permesso schizzare in telepresenza attraverso gli anelli illuminati disposti lungo il tracciato, sbaragliando i 32 team finalisti dei 150 che avevano tentato la qualifica da tutto il mondo.

All’evento hanno partecipato più di 2000 persone, nonostante la difficoltà di osservare questi piccoli oggetti ronzanti che a tutta velocità volano lungo una sorta di montagne russe futuristiche. Si tratta di competizioni che stanno prendendo sempre più piede, trasformando quello che è nato come un gioco o un hobby in uno sporto professionistico, al punto che l’ammontare totale dei premi messi in palio per l’evento è stato di 1 milione di dollari.

Il team di Luke Bannister, il Tornado X-Blades Banni-UK, ha sbaragliato la squadra di casa, la Dubai Dronetek, arrivata seconda. Di seguito il video pubblicato da The Verge riguardo all’evento.

Dubai's World Drone Prix

This 15-year-old kid just won $250,000 in a drone race.

Pubblicato da The Verge su Mercoledì 16 marzo 2016

Non c’è che dire, l’abilità e i riflessi di questi giovani piloti sono incredibili. Per farvene rendere conto vogliamo proporvi questo secondo video della gara finale che ha decretato il campione!

Commenti

commenti

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi