Taggato: Ricerca

Prelievo

Una goccia di sangue per testarli tutti

Un team del National Cancer Center Japan (NCC) di Tokyo ha messo a punto un metodo che permette di individuare fino a 13 tipi di cancro con una sola goccia di campione di sangue.

Trovato il legame mancante tra due dei più potenti fenomeni esplosivi dell’universo

Un gruppo scienziati dell’Università della California, a Berkeley, ha realizzato una simulazione che prova come alcune delle più potenti esplosioni dell’universo, le ipernove, potrebbero essere responsabili di uno degli eventi più luminosi e, al contempo, misteriosi: i lampi gamma (GRB, o gamma-ray burst).

Piante elettroniche

Un team di scienziati dell’Università di ​Linköping, in Svezia, ha sviluppato la prima pianta “elettronicamente aumentata”, creando sia circuiti analogici che digitali all’interno di una rosa. Questa tecnologia permetterebbe agli scienziati di regolare la crescita e i processi chimici nelle piante, così come sfruttarne la fotosintesi creando nuove celle solari.

Influenza: promettenti risultati verso un vaccino universale

Due diversi studi hanno compiuto un notevole passo in avanti verso quello che potrebbe rappresentare un vaccino antinfluenzale universale. Si tratta di un vaccino in nanoparticelle, al momento testato solo su topi e furetti, che si è rivelato assolutamente efficace nel garantire una protezione estesa e di lunga durata contro molteplici ceppi del virus dell’influenza.

I buchi neri non sono poi così neri

Al KTH Royal Institute of Technology di Stoccolma Stephen Hawking ha fornito una possibile spiegazione alla sua precedente ipotesi secondo cui alcuni fotoni privi di informazione possono sfuggire all’orizzonte degli eventi di un buco nero.

Un wormhole magnetico? Non esattamente.

Un team dell’Universitat Autònoma de Barcelona ha sviluppato un sistema magnetico che sembrerebbe imitare il comportamento di un wormhole che in realtà rende invisibile un campo magnetico in propagazione.