Autore: Alessandra Caprara

Nike Hyperadapt 1.0

Nike realizza le scarpe autoallaccianti di “Ritorno al Futuro”!

Dalla finzione cinematografica alla realtà: Nike ha annunciato che, entro la fine dell’anno, realizzerà le HyperAdapt 1.0, delle scarpe autoallaccianti che richiamano esattamente quelle indossate da Marty McFly, alias Michael J. Fox, nel secondo episodio dell’indimenticabile trilogia scritta e diretta da Robert Zemeckis.

Alla ricerca della longevità

Sempre più vicini a scoprire l’elisir di lunga vita!

Una ricerca condotta sui topi da un team di studiosi della Mayo Clinic, negli Stati Uniti, ha dimostrato che l’eliminazione dall’organismo delle “cellule senescenti” sarebbe in grado di ritardare l’insorgenza di alcuni disturbi tipici dell’età, allungando così la durata della vita.

New Horizons: ecco le nuove, sensazionali scoperte su Plutone

New Horizons, la sonda spaziale della NASA che lo scorso 14 Luglio ha finalmente raggiunto Plutone dopo oltre nove anni di viaggio, continua a svelare nuove, interessantissime caratteristiche del pianeta nano. La scoperta più affascinante riguarda l’individuazione sulla sua superficie di due potenziali criovulcani, ovvero vulcani che eruttano ghiaccio invece di lava.

Dormire poco può mettere a rischio la nostra salute

Dormire poco e male può avere ripercussioni negative sul nostro sistema immunitario e, quindi, sulla nostra salute. Da una recente ricerca è infatti emersa una forte correlazione tra la mancanza di sonno e l’insorgenza delle malattie infettive, nello specifico il raffreddore.

Esemplare di Polybia Paulista

Cancro: una possibile cura nel veleno delle vespe

La Polybia Paulista, una vespa tipica del Brasile, potrebbe fornirci una valida cura contro il cancro. Nel suo veleno, infatti, è stata individuata una tossina che avrebbe la straordinaria capacità di attaccare le cellule tumorali senza intaccare minimamente le cellule sane.

Influenza: promettenti risultati verso un vaccino universale

Due diversi studi hanno compiuto un notevole passo in avanti verso quello che potrebbe rappresentare un vaccino antinfluenzale universale. Si tratta di un vaccino in nanoparticelle, al momento testato solo su topi e furetti, che si è rivelato assolutamente efficace nel garantire una protezione estesa e di lunga durata contro molteplici ceppi del virus dell’influenza.