Hyperloop: 200 anni di storia del trasporto pneumatico

Hyperloop non è un’invenzione di Elon Musk. La seguente traduzione di un articolo pubblicato su Business Insider lo scorso 20 febbraio 2018 spiega, grazie a delle immagini esaustive, come il concetto di sistema di trasporto pneumatico abbia più di 200 anni di storia.


Nel 2013 Elon Musk, il famoso imprenditore e CEO di Tesla e Space X, se ne è uscito con l’idea per un mezzo di trasporto a levitazione magnetica in grado di viaggiare sottovuoto in un tubo. Sarebbe stato chiamato Hyperloop.

Nella ricerca che ha pubblicato, Musk ha sottolineato il suo potenziale e sfidato altre compagnie tecnologiche a svilupparne la commercializzazione. La sfida è stata raccolta principalmente da due startup, Hyperloop One di Shervin Pishevar (ora diventata Virgin Hyperloop One) e Hyperloop Transportation Technologies di Dirk Ahlborn, quelle forse più in grado di rendere Hyperloop realtà, nonostante si tratti ancora di un progetto fantascientifico.

Nel luglio 2017 Musk ha rivelato di essere al lavoro su un proprio sistema, twittando di aver “ricevuto un permesso governativo verbale” per creare delle fermate a Washington DC e New York city. Lo scorso 13 febbraio il Washington Post ha riportato che la startup di Musk dedicata alla costruzione di gallerie sotterranee, la Boring Company, ha ottenuto una vaga autorizzazione ad effettuare “degli scavi di prova” in prossimità di un parcheggio a Washington.

Musk non è stato il primo a suggerire un sistema di trasporto pneumatico. Come sottolineato da io9, il concetto alla base di Hyperloop è stato originato alla fine del XVII secolo con l’invenzione del primo vuoto artificiale al mondo, che ha portato alla progettazione di “sistemi rapidi di transito sotterranei” spinti dall’aria pressurizzata nelle decadi successive.

Ecco di seguito una breve storia per immagini della tecnologia che ha portato fino all’Hyperloop di Elon Musk.


Nel 1799 l’inventore George Medhurst propose l’idea per trasportare merci attraverso tubi di ghisa usando l’aria compressa. Nel 1844 costruì a Londra una stazione (per carrozze passeggeri) basata sul sistema pneumatico che operò fino al 1847.

Nel 1799 l'inventore George Medhurst propose l'idea per trasportare merci attraverso tubi di ghisa usando l'aria compressa. Nel 1844 costruì a Londra una stazione (per carrozze passeggeri) basata sul sistema pneumatico che operò fino al 1847.

La stazione ferroviaria e di pompaggio di Brunel Jolly-sailor, 1845. Wikipedia Commons

Source: io9


Durante gli anni ’50 del 1800 vennero costruite diverse ferrovie pneumatiche a Dublino, Londra e Parigi. Il London Pneumatic Despatch era concepito per il trasporto di pacchi, ma era grande abbastanza per trasportare anche persone. Per pubblicizzarne l’apertura il Duca di Buckingam viaggiò al suo interno nel 1865.

Durante gli anni '50 del 1800 vennero costruite diverse ferrovie pneumatiche a Dublino, Londra e Parigi. Il London Pneumatic Despatch era concepito per il trasporto di pacchi, ma era grande abbastanza per trasportare anche persone. Per pubblicizzarne l'apertura il Duca di Buckingam viaggiò al suo interno nel 1865.

Sistema di tubi ad aria compressa nel Regno Unito

Proprio in quel periodo, lo scrittore francese Jules Verne pubblicava “Parigi nel XX secolo”, che prevedeva treni percorrenti tubature attraverso l’Oceano Atlantico


A metà del decennio 1860-1870 South London costruì la ferrovia atmosferica Crystal Palace, che correva attraverso un parco. Una ventola di quasi 7 metri di diametro spingeva il treno. Al ritorno le pale della ventola venivano invertite, e la carrozza era risucchiata all’indietro.

A metà del decennio 1860-1870 South London costruì la ferrovia atmosferica Crystal Palace, che correva attraverso un parko. Una ventola di quasi 7 metri di diametro spingeva il treno. Al ritorno le pale della ventola venivano invertite, e la carrozza veniva riuscchiata all'indietro.

Wikipedia Commons


La Beach Pneumatic Transit, che operò a Manhattan dal 1870 al 1873, fu il sistema predecessore della metropolitana a New York City. Disegnata da Alfred Ely Beach, aveva una fermata e una singola navetta che utilizzava l’aria compressa per trasportare i passeggeri.

La Beach Pneumatic Transit, che operò a Manhattan dal 1870 al 1873, fu il sistema predecessore della metropolitana a New York City. Disegnata da Alfred Ely Beach, aveva una fermata e una singola navetta che utilizzava l'aria compressa per trasportare i passeggeri.

Museum of the City of New York

Source: The Atlantic


Alla fine del XIX secolo la maggior parte delle città utilizzava sistemi di tubi pneumatici per il trasporto di posta e altri messaggi. Ne esistono ancora oggi all’interno di banche, ospedali e fabbriche.

Alla fine del XIX secolo la maggior parte delle città utilizzava sistemi di tubi pneumatici per il trasporto di posta e altri messaggi. Ne esistono ancora oggi all'interno di banche, ospedali e fabbriche.

Il sistema di posta pneumatica dell’ufficio postale di New York all’inizio del XX secolo. Museum of the City of NY
La NASA cominciò ad utilizzare tubi pneumatici come sistema di comunicazione intraufficio negli anni ’60. E fino al 2011 un McDonald’s (ora chiuso) di Edina, Minnesota, li utilizzava per consegnare i Big Mac ai clienti al Mac Drive.


Nel 1910 il pioniere della missilistica Robert Gaddard progettò un treno che avrebbe collegato Boston con New York in 12 minuti. Anche se non venne mai costruito, avrebbe dovuto levitare magneticamente all’interno di un tubo sottovuoto.

Nel 1910 il pioniere della missilistica Robert Gaddard progettò un treno che avrebbe collegato Boston con New York in 12 minuti. Anche se non venne mai costruito, avrebbe dovuto levitare magneticamente all'interno di un tubo sottovuoto.

Wikipedia Commons


Durante tutto il XX secolo gli scienziati e gli scrittori di fantascienza hanno immaginato sistemi di trasporto che avrebbero funzionato come Hyperloop. Nel 1956, per esempio, il racconto “Double Star” di Robert Heinlein parlava proprio di “vacutubes”.

Durante tutto il XX secolo gli scienziati e gli scrittori di fantascienza hanno immaginato sistemi di trasporto che avrebbero funzionato come Hyperloop. Nel 1956, per esempio, il racconto


Nei primi anni ’90 ricercatori del MIT progettarono un sistema di treno in tubi sottovuoto per collegare New York City a Boston in 45 minuti. Anche questo progetto, come quello di Musk, prevedeva un binario magnetico.

Nei primi anni '90 ricercatori del MIT progettarono un sistema di treno in tubi sottovuoto per collegare New York City a Boston in 45 minuti. Anche questo progetto, come quello di Musk, prevedeva un binario magnetico.

MIT


Nei primi anni 2000 la startup di trasporti ET3 progettò un treno pneumatico a levitazione magnetica. Il progetto prevedeva delle capsule grandi come automobili che avrebbero dovuto viaggiare in tubi sospesi.

Nei primi anni 2000 la startup di trasporti ET3 progettò un treno pneumatico a levitazione magnetica. Il progetto prevedeva delle capsule grandi come automobili che avrebbero dovuto viaggiare in tubi sospesi.

ET3


Il progetto Foodtubes, svelato nel 2010, richiamava un design similare, tranne per il fatto che il network di tubi avrebbe dovuto essere sotterraneo e avrebbe trasportato cibo. I contenitori avrebbero dovuto viaggiare a 100km/h nel sistema, che sarebbe costato 4 milioni di euro al chilometro nel Regno Unito (ma il progetto rimase solo sulla carta).

Il progetto Foodtubes, svelato nel 2010, richiamava un design similare, tranne per il fatto che il network di tubi  avrebbe dovuto essere sotterraneo e avrebbe trasportato cibo. I contenitori avrebbero dovuto viaggiare a 100km/h nel sistema, che sarebbe costato 4 milioni di euro al chilometro nel Regno Unito (ma il progetto rimase solo sulla carta).

FoodTubes

Source: Ars Technica


Tre anni più tardi Elon Musk pubblicò la sua proposta per Hyperloop in un white paper di 57 pagine. In base al progetto le capsule sigillate contenenti 28 passeggeri l’una sarebbero schizzate attraverso i tubi. Un viaggio tra New York City e Washington DC avrebbe richiesto 29 minuti, secondo un suo tweet del 2017.

Tre anni più tardi Elon Musk pubblicò la sua proposta per Hyperloop in un white paper di 57 pagine. In base al progetto le capsule sigillate contenenti 28 passeggeri l'una sarebbero schizzate attraverso i tubi. Un viaggio tra New York City e Washington DC avrebbe richiesto 29 minuti, secondo un suo tweet del 2017.

Tesla


Hyperloop Transportation Technologies, una startup nata per sviluppare il progetto di Musk, sta creando un tracciato di test lungo 8km per Hyperloop nella Quay valley in California. La costruzione è cominciata nel 2016 e l’azienda punta a raggiungere i 1200km/h, appena sotto la velocità del suono.

Hyperloop Transportation Technologies, una startup nata per sviluppare il progetto di Musk, sta creando un tracciato di test lungo 8km per Hyperloop nella Quay valley in California. La costruzione è cominciata nel 2016 e l'azienda punta a raggiungere i 1200km/h, appena sotto la velocità del suono.

Hyperloop Transportation Technologies


Nel Luglio 2017 una startup chiamata Hyperloop One (oggi Virgin Hyperloop One) ha testato con successo un sistema in scala 1:1 nel suo tracciato di test in Nevada. Grazie alla levitazione magnetica il veicolo ha raggiunto una velocità massima di 110km/h. L’azienda spera di raggiungere i 400km/h come prossimo step.

Nel Luglio 2017 una startup chiamata Hyperloop One (oggi Virgin Hyperloop One) ha testato con successo un sistema in scala 1:1 nel suo tracciato di test in Nevada. Grazie alla levitazione magnetica il veicolo ha raggiunto una velocità massima di 110km/h. L'azienda spera di raggiungere i 400km/h come prossimo step.

Ospiti e giornalisti studiano i tubi dopo un esperimento di propulsione alla Hyperloop One a North Las Vegas, Nevada, l’11 maggio 2016.


Un gruppo di scienziati cinesi vuole costruire un treno pneumatico subacqueo. Nel 2017 ricercatori dell’Accademia delle Scienze cinese hanno proposto un progetto di convoglio sottomarino che potrebbe viaggiare ad una velocità teorica di 2000Km/h, molto più veloce del concept dell’Hyperloop di Musk.

Un gruppo di scienziati cinesi vuole costruire un treno pneumatico subacqueo. Nel 2017 ricercatori dell'Accademia delle Scienze cinese hanno proposto un progetto di convoglio sottomarino che potrebbe viaggiare ad una velocità teorica di 2000Km/h, molto più veloce del concept dell'Hyperloop di Musk.

Accademia cinese delle Scienze/Accademia cinese di ingegneria

Tutte queste visioni potrebbero pervenire insieme alla creazione di un sistema Hyperloop che rivoluzionerà i trasporti.

Tutte queste visioni potrebbero pervenire insieme alla creazione di un sistema Hyperloop che rivoluzionerà i trasporti.

Un rendering di un Hyperloop fornito da Hyperloop Transportation Technologies

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.